Hai bisogno di aiuto? Contattaci al Numero Verde 800.19.89.39 è gratuito
Melagrana e Salute

Melagrana e Salute

La melagrana è un frutto antico, mistico e distintivo, ed è stato già descritto in antichità come un frutto sacro con poteri benefici per la fertilità, l’abbondanza e la fortuna. Oltre all’ambito storico, la melagrana viene usata anche per la cura di varie malattie in diverse tipologie di medicina. La medicina Ayurveda, per esempio, considera la mela­grana come un farmaco adeguato per la cura dei paras­siti, della diarrea, delle ulcere e considera che possiede un carattere depurativo.

L’attuale interesse nei confronti delle proprietà benefiche della melagrana ha avuto inizio nel 2000 e, da quel momento, sono stati condotti moltissimi studi in cui si descrivono i suoi effetti benefici per la salute dell’uomo. Le proprietà potenzialmente terapeutiche della me­lagrana sono piuttosto varie e comprendono trat­tamenti e cure preventive contro tumori, malattie cardiovascolari, Alzheimer, malattie infiammatorie, malattie orali e cutanee, obesità, disfunzioni erettili o diarrea.

La melagrana contiene diversi composti bioattivi come i polifenoli, i flavonoidi e acidi grassi insaturi (linolenico, linoleico, punico ecc). Tra i composti fenolici più importanti troviamo gli acidi ellagico e gallico, la punicalina, la pedunculagina e la punicalagina. Grazie alla ricchezza di composti biologicamente attivi è considerata un alimento funzionale. Gli antociani sono i composti responsabili del colore rosso delle melegrane e svolgono una spiccata azione antiossidante e possono quindi proteggere il corpo dai radicali liberi e ritardare l’invecchiamento delle nostre cellule. Infatti i radicali liberi dell’ossigeno (ROS), molecole estremamente reattive, che si formano normalmente durante il metabolismo cellulare costituiscono un serio pericolo per la nostra salute in quanto possono danneggiare vari organi e tessuti quali l’apparato cardiocircolatorio, il sistema nervoso e il sistema immunitario. In condizioni normali il nostro organismo riesce a neutralizzare questi agenti ossidanti grazie al sistema enzimatico antiossidante, ma, quando la loro produzione aumenta e diminuiscono le capacità di difesa, l’eccesso di radicali liberi può causare lo sviluppo di molteplici processi patologici, in particolare malattie di carattere degenerativo come Alzheimer, Parkinson, Artrosi e cancro. Inoltre, il ritmo frenetico della vita attuale,  l’inquinamento ambientale, il fumo, le radiazioni e le sostanze chimiche presenti negli alimenti mettono a dura prova i nostri sistemi di difesa antiossidanti. Un valido aiuto può essere dato dal consumo di prodotti antiossidanti. La melagrana possiede una più alta concentrazione di antiossidanti rispetto ad altri frutti quali agrumi, mirtilli e uva.

In uno studio condotto da Albretch et al. (2004) è stato valutato l’effetto dell’olio di mela­grana, dei polifenoli della buccia e delle membrane e dei polifenoli del succo fermentato sul tumore alla prostata. Tutti questi agenti separatamente frenavano la proliferazione in vitro di cellule tumorali umane dimostrando così un’evidente attività antitumorale dei prodotti derivati dalla melagrana sul tumore alla prostata. Un altro studio del 2005 condotto Seeram et al. ha descritto l’ attività antiproliferativa del succo di melagrana su diverse linee cellulari tumorali. Il succo di melagrana e i prodotti derivati possiedono un effetto benefico sulle malattie tumorali grazie all’elevato contenuto di composti quali le antocianine, l’acido ellagico e la punicalagina che inducono l’apoptosi (forma di morte cellulare geneticamente regolata) delle cellule tumorali. Va ricordato comunque che in tutti i casi studiati si parla di prevenzione e trattamento, in nessun caso di cura del cancro o del tumore.

Dato che la prevenzione è sempre la migliore strategia il consiglio è quello di iniziare a consumare questo straordinario frutto per vivere meglio e invecchiare più tardi.


Dott. Danilo Azara

Centro Nutrizione Dott. Azara Danilo
Via budapest 5, 07100 Sassari

Prenota ora

Non ci sono commenti

Posta un commento